2024 | 2024 (english) | 2022
2° Trofeo Gino Geminiani | 16° Trofeo Alteo Dolcini | 7° Trofeo Pier Domenico Bandini

ISCRIZIONE
PROGRAMMA
PARTNER
REGOLAMENTO
Performance speciale di tornianti bendati

ISCRIZIONE

L’iscrizione é gratuita e può essere effetuata online tramite il modulo di iscrizione.
Deve essere effettuata entro e non oltre le ore 12.00 di sabato 31 agosto 2024, ma per comodità organizzativa, vi chiediamo gentilmente di farci pervenire l’iscrizione entro il 20 agosto 2024.

PROGRAMMA

La Manifestazione si svolgerà a Faenza, in Piazza della Libertà, nei giorni 31 agosto e 1 settembre settembre 2024.

Sabato 31 agosto 2024 – Campionato Mondiale Esteta Maestri e Maestri Donne “Opera di valore estetico”
Ore 14.00 Verifica iscrizione partecipanti
Ore 14.30 Sorteggio pubblico dei turni
Ore 15.00 Inizio gara
Ore 19.30 Assegnazione dei punteggi

Domenica 1 settembre 2024 – Campionato Mondiale Tecnico Maestri e Maestri Donne
Ore 8.00 Verifica iscrizione partecipanti
Ore 8.15 Sorteggio del peso dell’argilla
Ore 8.30 Sorteggio pubblico dei turni
Ore 9.00 Eliminatorie
Ore 14.00 Finali
Ore 18.00 Classifica Finale e Premiazione dei Vincitori

Sabato 1 settembre 2024 – Performance speciale di tornianti bendati
Ore 20.00 Io, il tornio e lo scuro (performance fuori gara) in collaborazione con Cibas Impasti
A seguire Cena del Torniante

PARTNER

Promosso da

Con il patrocinio di

Con la partecipazione di

REGOLAMENTO

Art. 1 – SEDE E DATA DELLA MANIFESTAZIONE
La Manifestazione si svolgerà a Faenza, in Piazza della Libertà, nei giorni 31 agosto e 1 settembre settembre 2024.

Art.2 – PARTECIPANTI
Sono ammessi alla Manifestazione i tornianti, di qualsiasi nazionalità, che facciano pervenire richiesta di partecipazione secondo quanto indicato all’art. 8 (vedi Allegato 1).
Limite di età: 16 anni compiuti alla data di inizio della competizione (sono ammessi i nati fino al 31/08/2008 compreso). Per i partecipanti minorenni, è obbligatorio che un genitore o un tutore legale compili e firmi la liberatoria presso lo stand dedicato durante l’evento.

Art. 3 – TITOLI
Titolo di Campione Mondiale Tecnico Maestri
Sarà assegnato al torniante che abbia conseguito il miglior risultato sommando i risultati delle prove finali di:
Realizzazione del cilindro più alto.
Realizzazione ciotola più larga.

Secondo le modalità descritte all’art. 4.

Titolo di Campione Mondiale Tecnico Maestri Donne
Sarà assegnato alla torniante che abbia conseguito il miglior risultato sommando i risultati nelle prove finali di:
Realizzazione del cilindro più alto.
Realizzazione ciotola più larga.

Secondo le modalità descritte all’art. 4.

Titolo di Campione Mondiale Esteta “Opera di valore estetico”
Sarà assegnato al torniante che abbia realizzato il manufatto giudicato maggiormente meritevole dalla Giuria, secondo le modalità descritte all’art. 4.

Premio Speciale Giovani
Sarà assegnato al torniante, uomo o donna, di età inferiore o uguale a 21 anni compiuti alla data di inizio della manifestazione (ovvero i nati dopo il 31/08/2002), che abbia conseguito i migliori risultati nelle prove tecniche o, in assenza di partecipanti a queste, nelle prove estetiche.

Art. 4 – MODALITÁ PER L’ESECUZIONE DELLE PROVE
Tutte le prove tecniche ed estetiche dovranno essere eseguite sui torni messi a disposizione dall’Organizzazione, mentre tutte le altre attrezzature (filo di acciaio, spatole, stecche, spugne, ecc.) dovranno essere portate dai partecipanti.
È assolutamente vietato, ai tornianti, qualsiasi intervento meccanico sui torni. Eventuali interventi, se richiesti, potranno essere eseguiti esclusivamente dai componenti dell’Organizzazione.
È consentito ai tornianti l’applicazione, sul tornio assegnato, di eventuali appoggi che dovranno essere rimossi al termine della prova.

L’argilla fornita dall’Organizzazione, sarà dello stesso tipo per tutti i concorrenti (portaombrelli). L’argilla verrà pesata dall’Organizzazione, riscontrata pubblicamente e successivamente assegnata al concorrente che avrà libertà di lavorarla ulteriormente o di posizionarla direttamente sulla girella. Non è consentito utilizzare altra argilla oltre a quella pesata, ossia si deve utilizzare una sola pesata.

Prove per il Campione Mondiale Tecnico Maestri e Maestri Donne
Cilindro più alto:
la prova consiste nel foggiare al tornio, in unico pezzo, un manufatto cilindrico della maggiore altezza possibile con la quantità di argilla messa a disposizione dall’Organizzazione. Il diametro minimo previsto viene stabilito in 16 cm.
Ciotola più larga: la prova consiste nel foggiare in unico pezzo, un manufatto della maggior larghezza possibile con la quantità di argilla messa a disposizione dall’Organizzazione, partendo da una base non superiore al diametro della girella.
Per le due prove sopra descritte il tempo massimo è fissato in 20 (venti) minuti per le eliminatorie e in 30 (trenta) minuti per le finali.
Ogni pezzo dovrà essere staccato, da parte del concorrente, dal tornio, per mezzo dell’apposito filo, senza che la base del manufatto, in contatto con la girella, venga danneggiata o sfondata, pena l’annullamento della misura acquisita.

Il peso dell’argilla utilizzata per la competizione verrà sorteggiato poco prima dell’inizio delle eliminatorie e sarà di 6, 7 o 8 Kg.

Prove per il Campione Mondiale Esteta Maestri e Maestri Donne “Opera di valore estetico”
Vengono assegnati a ciascun partecipante 6 (sei) kg di argilla, da utilizzare per tutte le fasi di lavorazione. I manufatti sono lasciati alla libera creatività dei concorrenti e dovranno avere dimensioni massime di cm 40 (quaranta) di altezza per cm 30 (trenta) di diametro (o viceversa). Il tempo di lavorazione al tornio viene fissato in 20 (venti) minuti. Successivamente è consentito, al solo concorrente, intervenire per eventuali arricchimenti estetici sul manufatto: in questa fase, non è ammesso l’uso di nessuno strumento al di fuori delle stecche; è possibile utilizzare anche contenitori a pressione e un tornello girevole. Per questa seconda fase il tempo massimo previsto è di 20 (venti) minuti, a partire dallo scadere del tempo messo a disposizione per la lavorazione sul tornio.
I manufatti vanno firmati e rimangono di proprietà di Mondial Tornianti Gino Geminiani APS.

Art. 5 – METODOLOGIE PER L’ASSEGNAZIONE DEI TITOLI
Campione Mondiale Tecnico Maestri e Maestri Donne
Partecipano alle finali del Campionato Mondiale Tecnico i primi dieci tornianti classificati di ciascuna categoria (Maestri e Maestri Donne).
La classifica verrà stilata secondo i seguenti criteri. Per le singole prove si terrà conto:
a. Per il cilindro: saranno ammessi alla gara solamente i cilindri il cui diametro sia uguale o superiore al diametro di 16 cm. La misurazione del diametro verrà effettuata, a partire dalla base, per tutta l’altezza del cilindro. L’altezza verrà misurata una sola volta, partendo dalla girella fino alla sommità del cilindro.
b. Per la ciotola: verranno effettuate due misurazioni del diametro. Di queste, ai fini del punteggio della gara, verrà tenuto conto solo della misura inferiore.
Per l’assegnazione del titolo, il risultato definitivo sarà determinato sommando le misure millimetriche dei manufatti “cilindro” e “ciotola”.
In caso di parità, per l’assegnazione dei titoli, i concorrenti saranno invitati a ripetere le due prove in un tempo inferiore determinato dall’Organizzazione.

Campione Mondiale Esteta Maestri e Maestri Donne “Opera di valore estetico”
Ciascun torniante potrà iscriversi alla prova. La prova verrà giudicata dalla Giuria in base a parametri estetici, tecnici e artistici.

Art. 6 – PREMI E RICONOSCIMENTI
Verranno assegnati i seguenti premi:

Campione Mondiale Tecnico Maestri
In fase di definizione

Campione Mondiale Tecnico Maestri Donne
In fase di definizione

Campione Mondiale Esteta Maestri “Opera di valore estetico”
In fase di definizione

Campione Mondiale Esteta Maestri donne “Opera di valore estetico”
In fase di definizione

Premio Speciale Giovani
In fase di definizione

La Giuria e l’Organizzazione potranno stabilire altri Premi speciali, che saranno comunicati al momento della cerimonia di premiazione.
A tutti i partecipanti verrà rilasciato un diploma di partecipazione.

Art. 7 – GIURIA E ORGANIZZAZIONE
La Giuria sarà composta da personalità della cultura e da tecnici del settore nominati dalla Fondazione MIC Faenza e dalla Mondial Tornianti Gino Geminiani APS , con il compito di giudicare i manufatti del Campione Mondiale Esteta “Opera di valore estetico”.
L’Organizzazione è formata da componenti del Comitato Tecnico Organizzatore della Manifestazione. Eventuali reclami dovranno essere presentati in forma scritta all’Organizzazione, presso la segreteria della Manifestazione, entro e non oltre 15 (quindici) minuti dal termine della gara contestata. Il giudizio dell’Organizzazione e della Giuria, per tutti i tipi di gara, è immediato e inappellabile. L’Organizzazione si riserva l’opportunità di modifiche al presente regolamento, qualora si verifichino particolari eventi, dandone immediata comunicazione ai concorrenti.

Art. 8 – MODALITÁ DI PARTECIPAZIONE
L’iscrizione é gratuita e può essere effetuata online tramite il modulo di iscrizione.
Deve essere effettuata entro e non oltre le ore 12.00 di sabato 31 agosto 2024, ma per comodità organizzativa, vi chiediamo gentilmente di farci pervenire l’iscrizione entro il 20 agosto 2024.

Le gare avranno inizio come da programma.
I concorrenti dovranno presentarsi tassativamente alla Segreteria:
– Sabato 31 agosto 2024 alle ore 14.00 per il Campionato Mondiale Esteta Maestri e Maestri Donne “Opera di valore estetico”.
– Domenica 1 settembre 2024 alle ore 8.00 per le eliminatorie e alle ore 14.00 per le finali dei Campionati Mondiali Tecnico Maestri e Maestri Donne.

NOTA
Eventuali modifiche e integrazioni al presente regolamento saranno tempestivamente comunicate dagli organizzatori a coloro che hanno presentato la domanda e tramite i canali di comunicazione.

Performance speciale di tornianti bendati

Io, il tornio e lo scuro (performance fuori gara) TERZA EDIZIONE

in collaborazione con Cibas Impasti
Sabato 31 agosto 2024, ore 20.00, Piazza Nenni

L’evento/performance fuori gara “Io il Tornio e lo Scuro – Throw in the Dark” è organizzato da Ente Ceramica Faenza e Comune di Faenza in collaborazione con Cibas Impasti.

L’evento, giunto alla quarta edizione, dopo la prima tenutasi nel 2014, vuole porre particolare attenzione alla possibilità della ceramica di essere mezzo di sviluppo di attività ludiche, didattiche e curative negli ambiti del miglioramento delle capacità sensoriali artistiche e comunicative delle singole persone.

“Io il Tornio e lo Scuro – Throw in the Dark” darà modo di sperimentare la capacità di creare un oggetto da bendati, avvalendosi della sola memoria immaginativa, ovvero della parte più profonda e nascosta della nostra mente dove si creano le idee. In viaggio nel lato nascosto e misconosciuto del nostro percorso di accrescimento, che ci accompagna in ogni azione della nostra vita.

I maestri tornianti si cimenteranno in questo non facile esercizio, prendendo le proporzioni di un oggetto senza poterlo vedere, disponendo solamente delle “misure” prese con il tatto e le mani, partendo dalla creta e utilizzando esclusivamente le proprie mani, la propria intuizione e l’antico strumento del tornio da vasaio.

La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento posti (verrà effettuata, come nel 2014 e 2016 e nel 2018, una sola batteria). I posti disponibili sono 13: un eventuale sorteggio verrà effettuato al termine delle iscrizioni.
È possibile indicare l’interesse a partecipare sul modulo di iscrizione.
L’Organizzazione si riserva l’opportunità di modifiche al presente regolamento, qualora si verifichino particolari eventi, dandone immediata comunicazione ai concorrenti.